MARCO CRAIG – WITNESS 1:1 In Galleria

 

Vernissage: giovedì 8 ottobre, 2020 dalle 18.00

Durata:9 ottobre – 5 dicembre 2020

Sede: VisionQuesT 4rosso
Piazza Invrea 4 r, 16123 Genova
Contatti: +39 010 2464203  +39 335  6195394 info@visionquest.it
Orario: dal martedi al sabato 15.00 – 19.00 e su appuntamento

Giovedì 8 ottobre 2020 dalle 18:00 la VisionQuesT è lieta di iniziare la nuova stagione con la presentazione di WITNESS 1:1 di Marco Craig.
La mostra è una collaborazione con STILL Fotografia di Milano e si inserisce nel circuito START, la notte bianca dell’arte contemporanea a Genova. Un occasione diffusa per scoprire nuove prospettive sul contemporaneo navigando tra le gallerie che animano la scena artistica genovese.
Il progetto “Witness” di Marco Craig con un work-in-progress costruisce una sorta di campionario oggetti, cimeli, per nulla feticista, che tendente alla valorizzazione simbolica di uno story-telling contemporaneo, ci accompagna nel cuoe di eventi sportivi storici.
Le fotografie di Craig sono il risultato di una meticolosa indagine che seleziona un elenco di eventi sportivi storici e che mette al centro di ogni immagine gli oggetti e gli indumenti immortali e iconici utilizzati dagli atleti. Inseriti in buste sottovuoto e accompagnati da un’etichetta che racconta la peculiarità dell’evento vissuto, sono tutti stampati in scala 1:1 in una logica di corrispondenza con l’oggetto ripreso.

Scrive Denis Curti :
[…] La prima volta che ho incontrato queste fotografie ho preso degli appunti mentali: luce bianca, silenzio, con- centrazione, prevalenza del rosso, serenità, lentezza, zero orizzonti, nessun luogo e tutti i luoghi del mondo, memoria degli altri, unicità. Ho pensato a queste immagini come a pezzi di mondo separati tra loro, che, semplicemente per il fatto di es- sere stati fotografati, assumono un nuovo significato. Improvvisamente ho capito che anche l’immaginazione fa parte dello spazio, diventa palpabile e visibile. Dentro queste fotografie c’è fisicità, c’è la consistenza della luce e dell’aria. E’ per questo che si percepiscono come un tutt’uno, come un abbraccio collettivo.”

 

Informazioni Tecniche:
Stampe fine art su dbond e cornice – Dimensioni varie in edizione di 5 esemplari

Biografia
Marco Craig nasce a Milano nel 1970, fotografo professionista dal 1990, giornalista e pubblicista, è figlio dell’attore di teatro Mimmo Craig. Inizia giovanissimo come assistente presso il prestigioso studio fotografico Ballo&Ballo, dove resta per molti anni, affinando la tecnica fotografica. Lì ha modo di incontrare i grandi maestri del design con cui, in futuro, realizzerà importanti progetti fotografici. Negli anni, la sua attività lo porta a collaborare con importanti riviste di moda e design, quali, Wallpaper, Vogue, Elle Decor, Io Donna, Vanity Fair, Brutus Japan e molte altre. Attratto dal mondo della pubblicità, si fa conoscere dalle più importanti agenzie pubblicitarie italiane ed estere. Oggi, oltre a firmare servizi di moda e design, segue l’immagine di vari artisti nel mondo musicale e cinematografico e realizza campagne pubblicitarie per alcuni notissimi marchi internazionali.
Nel 2015 – 2016, grazie ad Almostthere e Leica, realizza il progetto “DO NOT CROSS” dove racconta da dentro la maratona di New York, correndola con la macchina fotografica in mano. L’idea era quella di effettuare dei ritratti al vero polmone che rende speciale questa gara: il pubblico. Il risultato di questi scatti è un ritratto del mondo contemporaneo. Craig ha catturato il melting pot newyorkese: diverse etnie, emozioni, classi sociali quartieri. Nei 42 km della maratona il viaggio fatto con la macchina fotografica va oltre questa distanza. Per la prima volta un fotografo professionista ha fatto un lavoro simile.